12 giorni
Durata
Aprile, Pasqua
Periodo
Europa
Destinazione
Viaggia con noi
Tipo di Viaggio

Dal 14 al 25 Aprile

 

Andremo insieme a scoprire la Repubblica di Moldova, una meta insolita per una Pasqua frizzante. La Moldova ha una storia antichissima (era l’antica Bessarabia) ed offre tante attrattive che vi lasceranno a bocca aperta come la cantina di Cricova entrata nel Guinness dei Primati con i sui 120 km di tunnel sotterranai, qui si dice che sia Putin che la Regina Elisabetta si riforniscano del rinomato vino moldavo e poi ancora la capitale Chisinau, il sito archeologico con la chiesa rupestre di Orhei Vechi oppure il Monastero di Curchi.

Saremo i primi camperisti ad entrare nella Repubblica indipendentista di Transnistria.. il paese che non c’è. Qui visiteremo la capitale Tiraspol con i suoi cimeli di epoca sovietica e l’antica fortezza di Bender.

E poi ancora visiteremo la Gagauzia, regione autonoma di origine turcofona situata del sud della Moldova. Visiteremo l’ultimo Kolchoz sovietico di Moldova.

Non tralasceremo la succulenta cucina moldava con gli splendidi sermale e la placinta ed altri piatti tipici della cucina locale.

Avremo anche un piccolo assaggio di Romania, visiteremo il celeberrimo Castello di Dracula a Bran e la deliziosa Brasov.

Non lasciatevi sfuggire questo viaggio di Io Viaggio In Camper alla scoperta della Moldova!

 

ACCOMPAGNATORI : Luca Bianchini

N. Min/max equipaggi: 7/15

Le iscrizioni chiuderanno il ….. 2022 o al raggiungimento del numero massimo di eqipaggi ammessi.

 

SCARICA IL PROGRAMMA COMPLETO

Download

Quota di Partecipazione

equipaggio di 1 persone e 1 camper

euro 1.570,00

equipaggio di 2 persone e 1 camper

euro 1.990,00

per la terza persona da 12 anni compiuti

euro 610,00

per la terza persona da 4 anni a 11 anni compiuti

euro 440,00

Quota d’iscrizione

La quota iscrizione comprende l’assicurazione con copertura per:
–    Rinuncia al viaggio
–    Ass. Medica
–    Ass. Stradale
–    Furto bagagli

euro 40,00

NB: La quota iscrizione varia in base alla quota di partecipazione complessiva di servizi facoltativi e di persone in più oltre alle 2 già comprese.

Per tutte le condizioni generali di polizza vedere file allegato “condizioni generali di polizza”.

L’acconto versato al momento dell’iscrizione verrà interamente restituito nel caso il viaggio non sia confermato per mancato raggiungimento del numero minimo di equipaggi previsto.

La quota di partecipazione comprende

  • Incaricato tecnico dell’agenzia al seguito per tutto il percorso
  • 1 pernottamento in campeggio a Szolnok
  • 2 pernottamenti in campeggio a Brasov
  • Intera giornata di visita guidata in bus privato a Brasov ed al Castello di Bran
  • Ingresso alla Chiesa Nera di Brasov
  • Ingresso al Castello di Bran
  • Pranzo di Pasqua in ristorante a Bran (bevande incluse) – 17 aprile
  • Guida al seguito parlante italiano in Moldova per 6 giorni
  • 5 pernottamenti in area riservata a Chisinau
  • Intera giornata di visita guidata con bus privato a Chisinau
  • Ingresso e visita in trenino alla Cantina di Cricova con pranzo e degustazione
  • Intera giornata di visita guidata in bus privato ad Orhei Vechi ed al Monastero di Curchi
  • Ingressi al sito di Orhei Vechi ed al Monastero di Curchi
  • Cena tipica in ristorante a Chisinau (bevande incluse) – 19 aprile
  • Pranzo tipico all’agriturismo Butuceni (bevande incluse) – 20 aprile
  • Master Class di Cucina presso agriturismo Butuceni
  • Escursione di intera giornata con guida e bus privato in Transnistria
  • Pranzo durante escursione in Transnistria (bevande incluse) – 21 aprile
  • Ingresso alla Fortezza di Bender/Tighina
  • Intera giornata di bus per visita in Gagauzia
  • Visita al Museo di Besalma in Gagauzia
  • Visita al Kolchoz di Copceac con pranzo – 22 aprile
  • Cena tipica, visita e degustazione alla cantina di Comrat – 22 aprile

La quota di partecipazione non comprende

    • Adeguamenti dovuti a variazione tariffe corrispondenti locali
    • Tassa d’ingresso in Transnistria
    • Mezzi pubblici durante le visite
    • Pernottamenti in area di sosta a Vipiteno
    • Pernottamento in area di sosta a Rothenburg
    • Pernottamento in area di sosta a Klingenberg
    • eventuali costi aggiuntivi per animali al seguito (campeggi, traghetto)
    • Extra e mance
    • I biglietti per poter fotografare o video-riprendere  nei siti archeologici e nei musei
    • Parcheggi o campeggi quando indicato “pernottamenti liberi”
  • Viveri e pasti
  • Carburante per i veicoli
  • Pedaggi autostradali e tasse di transito in genere
  • Attrazioni turistiche e culturali eccedenti quelli menzionati nel paragrafo “La quota di partecipazione comprende”
  • I ricambi e il materiale necessari alla riparazione dei veicoli
  • Escursioni con mezzi locali eccedenti quelli menzionati nel programma
  • Tutto ciò che non è riportato nel paragrafo “La quota di partecipazione comprende”

1° giorno: 14 Aprile 2022
Trieste

Incontro con l’incaricato tecnico dell’agenzia al campeggio a Trieste nel tardo pomeriggio/serata. Pernottamento libero.

2°  giorno: 15 Aprile 2022
Trieste – Szolnok (H) km 670

Partenza di prima mattina via autostrada alla volta dell’Ungheria. Arrivo nel tardo pomeriggio e sistemazione dei camper in campeggio.

3° giorno: 16 Aprile 2022

Szolnok – Brasov (Romania) km 630

Di buon mattino partiamo in direzione della Romania. Arriviamo al campeggio nella meravigliosa cittadina di Brasov. Sistemazione dei mezzi e pernottamento.

4° giorno 17 aprile 2022

Brasov – Bran – Brasov in bus

Al mattino visitiamo Brasov, maggior centro della regione storica della Transilvania ed immersa nella natura. Ammiriamo la famosissima Chiesa Nera, la bellissima Piazza del Municipio (Piata Sfatului), la Cattedrale di San Nicola e raggiungiamo la vicina Bran per la visita al Castello conosciuto con il nome di Castello di Dracula, anche se in realtà non ci sono dati che possano collegare il castello Bran al nome del principe Vlad Tepes. E’stato eretto nel 1377 su ordine di Carlo Roberto di Angiò come punto doganale e baluardo per difendere la città di Brasov. Qui festeggeremo la Pasqua in ristorante tipico nei pressi del castello. Rientro a Brasov e pernottamento.

5° giorno 18 aprile 2022

Brasov – Iasi – Chisinau (Moldova) km 460

In mattinata partiamo e ci dirigiamo in direzione della frontiera. Operazioni doganali ed ingresso in Moldova. Subito notiamo la bellezza delle campagne e dei paesaggi rurali che ci circondano. La Moldova sarà una bellissima scoperta. Arrivo in area riservata e pernottamento.

6° giorno 19 aprile 2022

Chisinau

Intera giornata di visita guidata con bus privato. Chisinau è la capitale della Moldova ed è una città viva e frizzante. Anche se una delle capitali meno turistiche d’Europa, offre al viaggiatore tantissimi punti d’interesse. Iniziamo la giornata con l’escursione, la degustazione e pranzo alla Cantina Milestii Mici. La visita si svolge a bordo di un trenino e si scende alla profondità di 80 metri, lungo gallerie che si snodano per circa 200 km. Tutte queste arterie sotterranee formano una delle più grandi reti conservate nel tempo e non ancora manomesse dall’uomo. Grazie alla collezione impressionante di questo deposito, che comprende 2 mln. di bottiglie, la cantina Milestii Mici è stata registrata nel Libro dei Guinness dei Primati. Ci si sente parte integrante di un ambiente regale che stupisce, godendo il calore del fuoco di un grande camino, mentre si degustano vini invecchiati da oltre 20- 30 anni. Rientro a Chisinau ed escursione al Museo di Etnografia e Storia Naturale. Dopo una passeggiata panoramica nella capitale si avrà modo di scoprire con stupore il sorriso millenario del più simpatico mammut della Moldova situato nel Museo Nazionale di Etnografia e Storia Naturale, accanto ai celebri tesori archeologici, ai preziosi tappeti di Bessarabia ed ai costumi nazionali, oltre a tanti altri oggetti molto interessanti. Si potrà constatare che dall’esterno, il palazzo del museo costruito nel 1905 non è in sintonia con gli altri edifici della città, perchè ha un fascino orientale originale e molto particolare.

Per cena facciamo sosta in uno dei ristoranti più rinomati del paese dove gustiamo un menù a base di piatti tipici come le Sarmale. Pernottamento.

7° giorno 20 aprile 2022
Chisinau – Orhei Vechi – Monastero di Curchi – Chisinau in bus privato

Partenza in mattinata in bus con guida ad Orheiul Vechi.

Il complesso Orheiul Vecchio comprende tutta la storia della Moldova, un complesso storico come un immenso museo all’aperto. Orheiul Vecchio rappresenta una sorpresa impressionante e fantastica. È molto gratificante visitare questa città antica, dove 40.000 anni fa si sono stabiliti i primi uomini della terra. Nel trascorrere dei secoli questo territorio ha ospitato i Traci, Geti, Daci e Tartari. Abbiamo il piacere di assistere ad una “Master class gastronomica” presso la pensione agrituristica “Butuceni” per la preparazione della “Placinte”.
Pranzo presso l’agriturismo Orheiul Vecchio. Trasferimento a Curchi escursione al suo famoso monastero. Il complesso monastico di Curchi è circondato da una palizzata di pietra con dei tunnel ad ogni angolo, tali da creare l’impressione di una fortezza. La Cattedrale, che risale al 1810, è un monumento in stile barocco. Assomiglia molto alla Cattedrale ‘’Sant’Andrea’’ di Kiev, ma conserva comunque lo stile tradizionale moldavo. Rientro a Chisinau e pernottamento.

8° giorno: 21 aprile 2022

Chisinau – Transnistria (Bender/Tighina – Tirnauca – Tiraspol) – Chisinau in bus privato

Oggi sarà una giornata indimenticabile in quanto andiamo a visitare la Transnistria, ovvero lo “stato che non c’è”. La Transnitria è una piccola regione della Moldova, che si è proclamata unilateralmente Repubblica Indipendente. Qui ancora si vive come nell’Unione Sovietica degli anni 80. Hanno una loro moneta: il Rublo della Transnistria, un proprio governo ed un check point di frontiera, ma non è riconosciuta a livello internazionale.

In mattinata trasferimento in bus con guida a Bender, escursione nella Fortezza di Tighina, fortificazione antica medievale, costruita nei secoli XV e XVII. Successivamente è stata occupata dall’armata turca nel 1538, comandata dal Sultano Suleyman Mangnificul. La fortezza è stata poi migliorata e consolidata nel 1541, diventando il simbolo ottomano ’’raya’’ il cui territorio comprendeva il dominio su tutte le periferie moldave. Le caratteristiche mura e le torri rotonde si sono ben conservate fino ad oggi. Trnsferimento a Tirnauca e pranzo all’agriturismo Casa Caraman. Dopo pranzo ci spostiamo a Tiraspol per la visita panoramica della città
Questa città ci ricorda i tempi dell’Unione Sovietica, le strade sono costellate di targhe pubblicitarie di grandi dimensioni riproducenti la bandiera dello stato con slogan patriottici. Tiraspol si è conservata come all’epoca, con la statua di Lenin a dominare la piazza centrale, lungo l’arteria principale, affiancata dall’esibizione di carri armati della seconda guerra mondiale, quasi a custodia e protezione del fiume Nistru. Tuttavia la città, nell’insieme dei suoi edifici, appare in contrasto fra passato e moderno. Ne è superba e ben riuscita l‘esibizione della struttura di cui al Complesso Sportivo ‘’Sheriff’’, considerato il gioiello architettonico del calcio, progettato in stile moderno. La superficie di questo complesso è di circa 40 ettari con al centro lo stadio centrale contornato da altri 8 campi sportivi. Pernottamento.

9° giorno: 22 aprile 2022

Chisinau – Comrat – Villaggio di Besalma – Kolchoz di Copceac – Chisinau (Escursione alla scoperta della Regione Autonoma della Gagauzia in bus privato)

Di buon mattino lasciamo Chisinau con il nostro bus e la guida per dirigerci verso un’altra curiosa realtà situata in territorio moldavo: la Regione di Gagauzia. E’una regione a maggioranza turcofona. I gagauzi sono lontani eredi di tribù turche e sono gli unici rappresentanti delle radici turche, che appartengono alla Chiesa ortodossa. E’una regione autonoma ma non si è dichiarata indipendente come invece ha fatto la Transnistria. Arrivo al villaggio di di Besalma per la visita al Museo. Nel sud della Repubblica Moldova, esattamente nel villaggio di Besalma, un piccolo centro della regione autonoma di Gagauzia, si trova il prezioso Museo di Storia ed Etnografia dell’unico popolo ortodosso di origine turca, i Gagauzi. L’elemento più prezioso del museo è la raccolta dei film originali prodotti durante la colonizzazione dei Gagauzi nella steppa di Bugeac. Trasferimento a Copceac e gita panoramica. Pranzo a Kolhoz “Pobeda”. Qui assaggiamo i piatti tipici tradizionale ed il vino della casa. A seguire, gita panoramica di Comrat.
Comrat è una città della Moldova e capoluogo della regione autonoma della Gagauzia. Visita, degustazione e cena dei vini alla Cantina di Comrat.  La cantina Vinuri de Comrat, è famosa per i suoi vini rossi con gusto e sapori fruttati. La cantina è il risultato di un grande lavoro perché sono riusciti a trasformare un’ex fabbrica in stile sovietico in un’impresa moderna con dotazioni elevate.

Cena e degustazione presso la cantina. Rientro a Chisinau e pernottamento.

10° 11° 12° giorno: 23/ 24/ 25 Aprile 2022
Chisanau – Trieste km 1660

Il 10° giorno, di buon mattino, lasciamo la Moldova che ci ha regalato emozionanti sorprese e rientriamo in Romania e riprendiamo la strada che in 3 giorni ci porterà a Trieste attraversando Ungheria e Slovenia. Pernottamenti liberi.

FINE DEI SERVIZI

SCARICA IL PROGRAMMA COMPLETO

Download

da … a ….