16 giorni
Durata
Ottobre, Novembre
Periodo
Europa
Destinazione
Viaggia con noi
Tipo di Viaggio

Dal 18 ottobre al 2 novembre

Andremo nella bellissima Grecia per visitare alcuni dei parchi come il Parco del Pindo, l’Area protetta dove è possibile vedere addirittura l’orso bruno!!

E poi la possibilità di vivere alcuni angoli segreti dell’Albania come Permet.. il cosidetto cuore rurale dell’Albania.

Andremo poi a Korca chiamata anche “Parigi d’Albania” .. un vera chicca nel cuore dei Balcani!!

E poi relax alle terme e visite culturali e storiche si alterneranno in una bellissima girandola d’emozioni..

Leggi e scarica il programma completo!

Download

 

ACCOMPAGNATORI: Luca Bianchini e Enkeleda Dalla

num. max partecipanti: 6/16 equipaggi

* Le iscrizioni si chiuderanno il ….. 2019 o al raggiungimento del numero massimo di equipaggi ammessi

Quota di Partecipazione

equipaggio di 1 persona e 1 camper

euro 980,00

equipaggio di 2 persone e 1 camper

euro 1.190,00

per la terza persona da 12 anni compiuti

euro 470,00

per la terza persona da 4 fino a 11 anni compiuti

euro 390,00

Quota di Partecipazione

La quota d’iscrizione al viaggio per persona: comprendente copertura assicurativa per rinuncia al viaggio, ass. medica, ass. stradale, furto dei bagagli. NB: La quota iscrizione varia in base alla quota di partecipazione complessiva di servizi facoltativi e di persone in più oltre alle 2 già comprese.

euro 40,00

Le iscrizioni si chiuderanno a il ……… 2019 o al raggiungimento del numero massimo di equipaggi ammessi

La quota di partecipazione comprende

  • Incaricato tecnico dell’agenzia al seguito con il proprio camper
  • Guida in lingua italiana per tutto il viaggio
  • 2 pernottamenti in campeggio
  • 10 pernottamenti in area riservata
  • Visita guidata di Dodona
  • Visita in barca dell’isola di Ioannina
  • Visita del paese di Monodedri e del monastero di Paraschevi
  • Visita panoramica della golla di Aoos-Viko da Oxya
  • Visita di Papingo e delle piscine di pietra
  • Visita del monastero di Molivdoskepastis
  • Visita della sorgente di Mana Neru
  • Visita del mullino ad acqua di Mana Neru
  • Visita guidata di Konitsa
  • Visita guidata del sito archeologico di Vergina
  • Trasferimento con mezzi privati area riservata – centro di Salonicco
  • Visita guidata di Salonicco con eventuali ingressi
  • Visita guidata del sito archeologico di Pella
  • Visita delle terme di Pozar con accesso alla piscina pubblica
  • Visita delle cascate di Edessa
  • Visita del sito preistorico di Distilio
  • Visita della città di Kastoria
  • Visita dell’isola di Agios Achillio nel lago di Piccola Prespa
  • Visita di grande Prespa dal paese di Psarades
  • Visita guidata della città di Bitola con eventuali ingressi
  • Visita guidata della città di Ocrida con eventuali ingressi
  • Visita guidata del monastero di Santo Naumi
  • Visita della città di Korca
  • Visita delle terme naturali di Benje Permet
  • Visita guidata della città di Gjirokastra con eventuali ingressi
  • Visita della sorgente dell’occhio blu

La quota di partecipazione non comprende

  • Traghetto a/r Ancona-Igoumenitsa-Ancona – camper da 6 a 8 metri per 2 pax ANDATA IN OPEN DECK E RITORNO IN CABINA DOPPIA INTERNA: EURO  660,00

EURO 660,00

  • Traghetto a/r Ancona-Igoumenitsa-Ancona – camper da 6 a 8 metri per 1 pax ANDATA IN OPEN DECK E RITORNO IN CABINA DOPPIA INTERNA:

EURO 535,00

  • Traghetto a/r Ancona-Igoumenitsa-Ancona – camper fino a  6 per 2 pax ANDATA IN OPEN DECK E RITORNO IN CABINA DOPPIA INTERNA::

EURO  525,00

etto a/r Ancona-Igoumenitsa-Ancona – camper fino a  6 per 1 pax in open deck e ritorno in cabina interna:

EURO 410,00

  • Supplemento per una persona extra sul traghetto a/r:  EURO 139,00

NB.: l’agenzia viaggi Io Viaggio In Camper può provvedere alla prenotazione dei traghetto con destinazione Grecia anche da Bari o Brindisi

  • Adeguamenti dovuti a variazione tariffe corrispondenti locali
  • Extra e mance
  • I biglietti per poter fotografare o video-riprendere  nei siti archeologici e nei musei
  • Parcheggi o campeggi quando indicato “pernottamento libero”
  • I viveri ed i pasti
  • Carburante per i veicoli
  • Pedaggi autostradali e tasse di transito in genere
  • Attrazioni turistiche e culturali eccedenti quelli menzionati nel paragrafo “La quota di partecipazione comprende”
  • I ricambi e il materiale necessari alla riparazione dei veicoli
  • Escursioni con mezzi locali eccedenti quelli menzionati nel programma
  • Tutto ciò che non è riportato nel paragrafo “La quota di partecipazione comprende”

Leggi e scarica il programma completo!  Download

1° giorno: 18 ottobre 2019

Ancona – Igoumenitsa

Incontro con l’incaricato tecnico al porto di Ancona. Qui ci imbarcheremo alla volta di Igoumenitsa. Pernottamento in nave.

2° giorno 19 ottobre 2019

Igoumenitsa  – Sito di Donona –  Ioannina          90 km

In mattinata sbarco al porto di Igoumenitsa dove ci attenderà la nostra guida parlante italiano. Partenza in direzione di Ioannina. Prima di raggiungere la città ci fermiamo per visitare il sito archeologico di Dodona, ovvero l’oracolo più antico di Grecia.  Proseguiamo poi verso nord in direzione della città di Ioannina, dove una volta sistemati i camper, visitiamo con la barca l’isola di Ioannina sul lago di Pamvotida. Rientrati in città visitiamo il centro storico di Ioannina sule rive del lago. Pernottamento in campeggio.

3° giorno: 20 ottobre 2019

Ioannina – (parco Pindo) – Monodedri – Megalo Papingo  82 km

Lasciamo in mattinata la città di Ioannina, per raggiungere nel cuore del parco Pindo, ovvero il caratteristico paese di Monodedri e il suo punto panoramico di Oxya, da dove osserviamo uno dei più impressionanti panorami sulla gola di Vico-Aoos. Nelle vicinanze del paese visitiamo il più vecchio monastero bizantino di tutta la Zagoria, Agia Parashkevi, raggiungibile attraverso una breve passeggiata nella lussureggiante natura e la cosidetta “foresta di pietra”. Scesi dal paese di Monodedri saliamo a nord-ovest per raggiungere Megalo Papingo, dove visitiamo le piscine di pietra ed esploriamo il paese.

Pernottamento nel parcheggio del villaggio con permesso comunale.

4° giorno: 21 ottobre 2019

Melago Papingo – Konitsa

Scendiamo la mattina da Paping sulla regione di Konitsa, ricca di monumenti culturali come antichi monasteri e chiese bizantine, maestosi ponti medievali di pietra, mulini d’acqua, centri tradizionali realizzati con grande maestria interamente in pietra. Tutto contornato da un ambiente fiabesco, ripidi fiumi e rii, sorgenti cristalline, cascate spumeggianti, gole vertiginose, foreste folte ricche di fauna e flora, panorami mozzafiato e cime impervie. Durante la giornata passeremo in rassegna i siti più belli che offre il territorio prima di raggiungere l’area riservata ad ovest della città dove pernotteremo.

5° giorno: 22 ottobre 2019

Konitsa – Vergina 215 KM

La mattina lasciamo Konitsa per raggiungere Vergina. Fu la capitale del regno macedone, dimora dei re Filippo II e dei suoi antenati, dinastia di Temenid, oggi un raro tesoro UNESCO.  Nel sito si trovano i resti del Palazzo di Aigai, realizzato per volontà ed ambizione di Filippo II nel  IV sec a.c, da ingegnosi architetti e raffinati artisti. L’edificio è il più grande realizzato nella Grecia classica ed è il luogo dove fu ucciso durante le celebrazione delle nozze della figlia. La ricchissima tomba di Fillippo II con la sua enorme struttura a tholos miceneo custodisce l’urna con le ceneri del re contorniato da un ricchissimo tesoro e i sepolcri dei propri cari, tra i quali quello di Alessandro IV, figlio di Alesandro Magno.

Pernottamento in area riservata con servizi.

6° giorno: 23 ottobre 2019

Vergina – Salonicco

Visita mattutina del sito archeologico di Vergina e in seguito partenza per Salonicco. La città, seconda per grandezza e importanza solo ad Atene, si sviluppa sulle rive del golfo di Salonicco.  Moderna e vivace, ma con un cuore che ancora riserba antiche memorie romane, bizantine, ottomane. Testimoniano il suo passato i molteplici monumenti custoditi nel centro, come l’agorà romana, l’Arco e la Rotonda di Gallerio, la vecchia fortezza, le numerose chiese bizantine e ortodosse, nonchè monasteri, moschee, terme e imam. Tutto sorvegliato da un imponente Torre bianca che si innalza sul lungomare, il quale conduce sulla piazza Aristotele e nei suoi pressi il pittoresco mercato alimentare.

Visita pomeridiana della città e pernottamento in area riservata.

7° giorno: 24 ottobre 2019

Salonicco – Pella –  Area termale di Pozar

Dedichiamo le prime ore della mattina per concludere la visita di Salonicco, prima di raggiungere l’antica città di Pella. Fu la capitale della Macedonia per volontà del re Filippo II e sede dell’impero di Alessandro Magno, che depose qui i tesori conquistati con le sue battaglie, rendendola una ricca e vistosa città. Distrutta durante il III sec a.c dai romani, per poi divenire una colonia, non riuscì più in seguito a recuperare la sua antica gloria e splendore. Oggi ci giunge come una enorme area di scavi archeologici caratterizzata da splendidi mosaici che abbellivano i suoi antici edifici.  Conclusa la visita di Pella, riprendiamo il nostro viaggio per raggiungere a nord-ovest l’area termale di Pozar dove pernotteremo presso l’area riservata.

8° giorno: 25 ottobre 2019

Pozar

Giornata di relax presso l’area termale di Pozar Loutra, famosa in tutta la Grecia per la sua bellezza naturalistica e le benefiche acque termali. Le sorgenti termali, sgorgano a una temperatura di 37° C sul letto del fiume Agios Nikolaos, chiamato anche Thermopotamos, cioè il fiume caldo. Le vasche naturali e la piscina all’aperto siti nel letto del fiume, permettono la fruibilità delle acque in un contesto naturale, immersi nella lussureggiante vegetazione, tra colorati rii e piccole cascate. In alternativa in area si trovano anche alberghi e Spa private che offrono servizi e cure termali allestitE di piscine interne e vasche. L’area inoltre offre la possibilità di splendide passeggiate.

Pernottamento in area riservata.

9° giorno: 26 ottobre 2019

Pozar – Edessa – Parco preistorico di Distilio – Kastoria 110 km

La mattina lasciamo Pozar per raggiungere Edessa, dove facciamo una breve sosta per visitare le cascate prima di proseguire a ovest verso  Kastoria. Visitiamo, prima di raggiungere la città, il parco archeologico preistorico di Distilio, un insediamento lacustre del neolitico dove sono state ricostruite a titolo dimostrativo le abitazioni dell’epoca, consistenti in capanne su palafitte. La città di Kastoria è eretta su un promontorio del lago di Orestiada, popolato da una moltitudine di uccelli e contornato da una natura maestosa. La città famosa per la produzione delle pellicce contiene numerose chiese di stile bizantino e caratteristici quartieri medievali. Visita pomeridiana della città e pernottamento presso l’area riservata.

10° giorno: 27 ottobre 2019

Kastoria – Laghi di Prespa – Psaradhes – Florina

Partiamo la mattina da Kastoria per raggiungere a nord-ovest i Laghi di Prespa, due specchi d’acqua ad una altezza di 850 mt. , avvolti da corone di montagne. Visitiamo inizialmente l’isoletta di Agios Achilios nel lago di Piccola Prespa, raggiungibile a piedi attraverso un pittoresco ponte di legno. Qui si trovano i resti della basilica di Agios Achilios del XI sec, dove fu sepolto lo Zar Samuele. Lasciata l’isola, raggiungiamo sulle rive del lago Grande Prespa, il paese di Psaradhes. Piccolo tipico paese di pescatori, fuori dal mondo da dove è possibile fare delle gite con le piccole barche per visitare lungo la costa le grotte di eremiti, abbellite da affreschi dipinti sulle rocce. In alternativa brevi passeggiate permettono di assistere a stupendi panorami sul lago.  Nel pomeriggio raggiungiamo la città di Florina dove pernotteremo in area riservata.

11° giorno: 28 ottobre 2019

Florina – Bitola – Ocrida

La mattina raggiungiamo e visitiamo la città di Bitola, mentre dopo pranzo proseguiamo per Ocrida, la prima lungo le sponde del fiume l’altra sulle rive del lago. Entrambe storiche città della Macedonia, importanti centri amministrativi, culturali e religiosi, che oggi ereditano una architettura tradizionale medievale. Bitola di vocazione più musulmana, mentre Ocrida cristiano ortodossa.  Visitando i loro centri storici si ha la possibilità di osservare un mosaico di vecchie chiese e moschee, monasteri e tekke, scavi ellenistici e romani, pittoreschi quartieri medievali e un ottima cucina tradizionale con prodotti tipici locali.

Pernottamento in area riservata a Ocrida.

12° giorno: 29 ottobre 2019

Ocrida – Monastero di San Naum – Korca        70 KM

Partiamo in mattinata da Ocrida e seguendo la sponda del lago di Ocrida raggiungiamo quasi al confine con l’Albania il monastero di Santo Noumi, Incantevole luogo da dove si ha una bellissima vista sul lago. Qui possiamo osservare una delle sue sorgenti allimentate dal lago di Prespa e assistere all’ultimo miracolo del santo, visitando la piccola chiesa che contiene le sue spoglie. Usciamo dalla Macedonia dopo la visita del monastero e proseguiamo in Albania dove raggiungiamo la città di Korca. Sistemati i camper nell’area riservata, dedichiamo il pomeriggio alla visita della città.

13° giorno: 30 ottobre 2019

Korka – Permet

Lasciamo la mattina la città di Korca per raggiungere la città di Permet. Lungo la strada attraverseremo bellissime foreste, fiumi, vallate, gole. Una volta raggiunta Permet e sistemati i camper nell’area riservata siamo liberi di rilassarci nelle acque termali che sgorgano nel letto del fiume. Qui si trovano vasche e piccole piscine realizzate con le pietre del fiume dai locali.

Pernottamento in area riservata.

14° giorno: 31 ottobre 2019

Permet – Gjrokastra

Giornata rilassante presso l’area termale di Benje. In pomeriggio lasciamo Permet per raggiungere per cena il campeggio prima di Gjirokastra, dove pernotteremo. Lungo la strada costeggeremo il fiume Voiussa e Drino, attraverseremo la gola di Kelcyra, ricca di memoria della guerra Italo – Greca e la città di Tepelena di Ali Pasha. Pernottamento in campeggio.

15° giorno: 1 novembre 2019

Gjrokastra – Occhio Blu –  Igoumenitsa

La mattina raggiungiamo la citta di Gjirokastra dove visitiamo il centro storico, la fortezza e una delle sue tipiche case d’epoca. Lasciato Gjirokastra raggiungiamo l’area sorgiva di Occhio Blu e in seguito raggiungiamo Igoumenitsa, dove ci imbarchiamo per l’ Italia.

16° giorno: 2 novembre 2019

Arrivo ad Ancona.

Partenza dal Porto di Ancona ed arrivo al Porto di Igoumenitsa, proseguimento per il sito di Dodona ed arrivo a Ioannina

Ioannina – Monodedri – Megalo Papingo

Megalo Papingo – Konitsa – Vergina – Salonicco

Salonicco – Pella – Pozar – Edessa – Distilio – Kastoria

Kastoria – Laghi di Prespa – Psaradhes – Florina

Florina – Bitola – Ocrida – San Naum – Korca – Permet – Gijrokastra – Occhio Blu – Igoumenitsa

“>http://

capodanno-in-grecia-8
capodanno-in-grecia-7
capodanno-in-grecia-6
capodanno-in-grecia-5
capodanno-in-grecia-3