16 giorni
Durata
Gennaio, Dicembre, Capodanno
Periodo
Africa
Destinazione
Viaggia con noi
Tipo di Viaggio

Dal 26 dicembre all’10 gennaio

Il Marocco è uno dei paesi che rimane nel cuore, più che un viaggio è un’esperienza unica ed indimenticabile. E’ un paese in cui gli occhi non si riposano mai: città affascinanti e vivaci, casbah, monumenti, siti archeologici, paesaggi incontaminati, deserti di tutti i colori, lunghe spiagge e cime innevate delle montagne Atlas si susseguono creando panorami contrastanti ma incredibilmente suggestivi

ACCOMPAGNATORI: Sandra e Alessandro Giliberti

Leggi e scarica il programma completo! Download

Quota di Partecipazione

equipaggio di 1 persona e 1 camper

euro 1.590,00

equipaggio di 2 persone e 1 camper

euro 1.950,00

per la terza persona da 12 anni compiuti

euro 660,00

per la terza persona da 4 fino a 11 anni compiuti

euro 390,00

Quota di Partecipazione

La quota iscrizione comprende l’assicurazione con copertura per:
–    Rinuncia al viaggio
–    Ass. Medica
–    Ass. Stradale
–    Furto bagagli

euro 50,00

NB: La quota iscrizione varia in base alla quota di partecipazione complessiva di servizi facoltativi e di persone in più oltre alle 2 già comprese.

Per tutte le condizioni generali di polizza vedere file allegato “condizioni generali di polizza”.

La quota di partecipazione comprende

  • Incaricato tecnico dell’agenzia al seguito per tutto il viaggio
  • Guida  locale parlante italiano al seguito (con propria auto) per tutto il soggiorno in Marocco
  • Tutti gli ingressi e tutte le visite ai siti e musei come da programma per 2 persone
  • Tutti i pernottamenti in Marocco come da programma
  • Visita  al sito archeologico di Volubilis
  • Mezza giornata di visita guidata a Meknes
  • Intera giornata di visita guidata in bus a Fes
  • Intera giornata di visita guidata in  bus a Marrakech
  • 
Cena di capodanno (bevande escluse) a Fes
  • Escursione in 4×4 a Merzouga
  • Visita alla Moschea di Hassan II a Casablanca

La quota di partecipazione non comprende

  • Traghetto andata e ritorno Algeciras – Tangeri due persone e camper: euro
  • Supplemento per terza persona aggiunta su traghetto Algeciras/Tangeri: euro
  • Traghetto Genova – Tangeri e ritorno in cabina doppia interna e camper da 6 a 8 mt: euro
  •  Supplemento per terza persona aggiunta su traghetto Genova/Tangeri: euro
  • Adeguamenti dovuti a variazione tariffe corrispondenti locali
  • 
Eventuale assicurazione RC marocchina temporanea da stipulare in dogana
  • Extra e mance
  • 
I biglietti per poter fotografare o video-riprendere  nei siti archeologici e nei musei
  • Parcheggi o campeggi quando indicato “pernottamento libero”
  • 
I viveri ed i pasti
Carburante per i veicoli
  • Pedaggi autostradali e tasse di transito in genere
  • Attrazioni turistiche e culturali eccedenti quelli menzionati nel paragrafo “La quota di partecipazione comprende”
  • I ricambi e il materiale necessari alla riparazione dei veicoli
  • 
Escursioni con mezzi locali eccedenti quelli menzionati nel programma
  • 
Tutto ciò che non è riportato nel paragrafo “La quota di partecipazione comprende”

Leggi e scarica il programma completo!  Download

1° giorno: 26 dicembre 2020

Ventimiglia – La Jonquera km 550

Ritrovo dei partecipanti presso l’area di sosta autostradale autoporto di Ventimiglia (100 metri prima del casello di Ventimiglia) entro le ore 12.00

Partenza, attraversiamo la Francia e sostiamo per la notte a La Jonquera (Spagna) in parcheggio libero.

2°  giorno: 27 dicembre 2020

La Jonquera – Alcantarilla   Km 750

Altra tappa di trasferimento. Sempre su strada a due corsie attraverseremo luoghi e paesaggi incantevoli, vedremo stupendi panorami. Pernottamenti libero in campeggio.

3°  giorno: 28 dicembre 2020

Alcantarilla –Algeciras – Tangeri Med km 515

Continua il trasferimento, arriviamo ad Algeciras, imbarco sul traghetto che ci porterà a Tangeri Med, incontro con la guida locale parlante italiano. Sbarco, operazioni dogali e sistemazione per la notte in parcheggio custodito nei pressi del porto.

4° giorno: 29 dicembre 2020

Tangeri Med – Chefchaouen km 130

Trasferimento in direzione di Chefchaouen, un piccolo gioiello architettonico dichiarato Patrimonio UNESCO dal 2010. Visita della cittadina, definita la “città blu”, per le caratteristiche tinte delle piccole abitazioni. Al termine della visita ci spostiamo in campeggio.

5° giorno: 3o dicembre 2020

Chefchaouen Volubilis Moulay Idriss Meknes Km 180

In mattinata trasferimento a Volubilis e visita guidata del sito riconosciuto come patrimonio dell’umanità da parte dell’Unesco. Volubilis è il sito archeologico più importante del Marocco, e anche il meglio conservato.

Al termine della visita ci spostiamo a Moulay Idriss, antica città romana del medio Atlante. La città santa, da secoli luogo di pellegrinaggio, prende il nome dal suo fondatore Moulay Idriss il santo più venerato del Marocco discendente del profeta Maometto.  L’attrazione principale della città è il Mausoleo di Idriss I, costruito su una piccola collina appena fuori la piazza principale, purtroppo, non è accessibile ai non musulmani. Trasferimento in campeggio nei pressi di Meknes.

6° giorno: 31 dicembre 2020

Meknes – Fes Km 60

Pochi chilometri e siamo a Meknes, parcheggio e visita guidata. Prima città imperiale che incontriamo durante il nostro cammino. Iscritta dall’Unesco tra i monumenti Patrimonio dell’Umanità, Meknes è anche conosciuta come la Versailles del Marocco o la città dei cento minareti. Nel tardo pomeriggio arrivo a Fes. Sistemazione dei mezzi nel campeggio e pernottamento.

Cena di capodanno in ristorante tipico.

7° giorno: 1 gennaio 2021

Fes

Intera giornata di visita guidata in bus della città. La città vecchia è, per i suoi monumenti, i suoi mercati e le sue moschee, uno dei centri più attraenti di tutto il mondo islamico. Tra le maggiori città del Marocco, Fès è la più antica e deve questo prestigio all’importanza della sua antica università. La città ha un importante tradizione anche nella produzione di tappeti, filati, lavorazione di metalli e pellami. Il bello di Fes non è solo ammirare monumenti e paesaggi ma anche perdersi tra le sue particolari stradine. Visitare la medina significa girovagare a zonzo nel suo intricato labirinto, lasciarsi portare dalla curiosità, farsi trasportare dai colori e dagli odori. Rientro al campeggio.

8° giorno: 2 gennaio 2021

Fes Ifrane – Midelt Gole dello Ziz – Al Rashidyya Km 340

Oggi saremo immersi nella natura e conosceremo i mille volti del Marocco: dalle foreste di cedri di Ifrane alle gole desertiche dello Ziz. Durante il tragitto faremo una fermata a Ifrane, una graziosa località del Marocco a più di 1.700 metri. Soprannominata la Piccola Svizzera non solo perché d’inverno si puo’ sciare ma per la sua atmosfera Europea. Alcuni chilometri dopo Ifrane la strada si tuffa in una natura lussureggiante e ricca di verde, è qui che inizia la maestosa foresta di cedri. Un cartello posto su un bivio ci indica che svoltando verso destra è possibile vedere le bertucce, vera attrazione naturale in questa zona. Appena superato il Tunnel del Legionario, scavato dai francesi in periodo coloniale, siamo nella valle dello Ziz, qui lo scenario naturalistico diventa incantevole. La strada costeggia in vari punti il corso d’acqua che ha reso fertile tutta la vallata.

Arrivo in campeggio, sistemazione dei mezzi e pernottamento.

9° giorno: 3 gennaio 2021

Al Rashidyya Erfoud – Merzouga km 130 circa

Oggi puntiamo dritti verso il deserto del Sahara ai confini con l’Algeria: in poco tempo saremo a Erfoud, poi a Merzouga e ci sistemeremo in campeggio.

Nel pomeriggio escursione guidata in 4×4 nel deserto. Visita dell’oasi e del villaggio, poi incontro con gli abitanti del luogo per poter così venire in contatto con la realtà locale. Merzouga e le sue dune regalano uno spettacolo incredibile. Rientrati al campeggio, a piedi saliremo sulla duna a poca distanza dal campeggio per assistere, al tramonto, a uno spettacolo tra i più belli del Marocco.

Pernottamento in campeggio.

10° giorno: 4 gennaio 2021

Merzouga Gole del Todra Ouarzazate km 330

Oggi il percorso si snoderà tra lunghi rettilinei e pianure dalla rada vegetazione. Attraverseremo distese selvagge e villaggi berberi per arrivare nella valle del Todra, dove vedremo un bellissimo palmeto, abbondantemente irrigato da una serie di canali e alimentato dal fiume Todra. Arriveremo nella gola, uno dei canyon più spettacolari del mondo. Alte pareti di roccia rosa e grigia scavate dall’acqua si aprono davanti agli occhi lasciandoci meravigliati dalla loro imponenza. Nel pomeriggio si prosegue per Ouarzazate, ammireremo paesaggi quasi lunari che vengono interrotti da numerose oasi, palmeti e bellissime Kasbah. Il percorso prosegue passando per la “Valle delle Rose” fino ad arrivare in tardo pomeriggio in campeggio.

11° giorno: 5 gennaio 2021

Ouarzazate – Ait Ben Haddou – Passo Tizi-n-Ticka Marrakech km 200

A Quarzazate bisogna assolutamente vedere la Kasbhah di Taourirt, la più impressionante e una delle meglio conservate. Questa cittadella fortificata ai piedi delle montagne dell’Atlante con un numero incredibile di saloni, scale, vicoli fu costruita nell’Ottocento dalla ricca e potente famiglia El Glaoui.

Continuiamo la giornata con la visita della città fortificata, o Ksar, di Ait Ben Haddou che è uno dei siti del Marocco che l’Unesco ha dichiarato Patrimonio dell’Umanità. Questa bellissima Ksar si trova lungo la strada del commercio che le carovane percorrevano attraverso il deserto del Sahara dal Sudan fino a Marrakech.

Questo straordinario complesso comprende anche una moschea, una piazza e il santuario del Santo Sidi Ali, e compare spesso nei film ambientati in Marocco come ad esempio nei film “Il gioiello del Nilo” o “Il Gladiatore”.

Proseguiremo poi per il Passo Tizi n Ticka che con i suoi 2260 metri è la montagna più alta del Marocco. Arriveremo quindi in campeggio a Marrakech. Pernottamento in campeggio.

12°  giorno: 6 gennaio 2021

Marrakech

Intera giornata di visita guidata della città in bus.

Situata fra oceano e deserto, Marrakech è considerata la più importante tra le città imperiali sorte sotto l’impero marocchino. Il suo cuore pulsante è Djemaa el Fna, la piazza più famosa dell’intera Africa che, con i suoi svariati aspetti durante le ore della giornata, ricorda la scenografia di un film. Al mattino è gremita di venditori, artigiani, commercianti di frutta e disegnatrici di tatuaggi; al tramonto si popola di banchetti con esibizioni di musicisti, giocolieri, cantastorie, danzatori, fakiri, cartomanti ed incantatori di serpenti; la sera invece è animata da ristoranti mobili che propongono diversi piatti e specialità della cucina locale.

Marrakech nasconde ogni giorno nuovi scorci di bellezza: dall’infinità di vicoli intricati e saturi di colori e profumi all’imponenza della Moschea della Koutoubia e del suo celebre minareto, dalle ninfee dei paradisiaci giardini, alle enormi varietà di spezie esposte nei souk.  Pernottamento in campeggio.

13° giorno: 7 gennaio 2021

Marrakech – El Jadida km 200

Mattinata dedicata al trasferimento ad El jadida. Fondata dai portoghesi, è una meta particolare: un luogo in cui la cultura europea e quella marocchina si sono incontrate e influenzate a vicenda, come testimoniano in maniera evidente l’architettura e l’impronta urbanistica della città.

Da visitare la Città Portoghese, chiamata anche fortezza Mazagan, che rende unica in tutto il Marocco la città di El Jadida. Questa città nella città fu fondata dai portoghesi nel tardo Cinquecento e rappresenta uno dei loro primi insediamenti nell’Africa occidentale.

Una delle attrazioni più visitate all’interno della Fortezza, è la Cisterna Portoghese, una cisterna sotterranea con volte in pietra costruita nel tardo Cinquecento.

Pernottamento in campeggio.

14° giorno: 8 gennaio 2021

El Jadida – Casablanca – Tangeri Med – Algeciras km 480

Partenza di prima mattina. Lungo il percorso ci fermeremo per l’imperdibile visita alla Grande Moschea di Hassan II a Casablanca. Eretta su un promontorio roccioso che si affaccia sull’Oceano Atlantico, la Moschea è un capolavoro dell’architettura arabo-musulmana, considerata uno degli edifici più belli del mondo, sia per le sue dimensioni sia per il suo stile architettonico unico.

Al termine della visita iniziamo il viaggio di rientro, raggiungiamo Il porto di Tangeri per l’imbarco.

Notte in sosta libera ad Algeciras, per chi rientra via terra, notte in traghetto per chi rientra via mare.

15° 16° giorno: 9/10 gennaio 2021

Navigazione/ Algeciras Ventimiglia

Due giorni in traghetto per cha ha scelto di tornare direttamente a Genova. (arrivo in tardo pomeriggio/ serata)

Sosta notte libera il 10 gennaio per chi torna via terra, arrivo previsto a Ventimiglia nel pomeriggio del 11 gennaio

FINE DEI SERVIZI

da Ventimiglia a Fes

da Fes fino alle cascate di Ouzud e ritorno