22 giorni
Durata
Maggio, Giugno
Periodo
Europa
Destinazione
Viaggia con noi
Tipo di Viaggio

Dal 24 Maggio al 14 Giugno 2020

Un tour unico per scoprire le città più importanti e le maggiori attrazioni di questo paese. Di grande interesse la capitale, Sofia con la sua storia millenaria. La Bulgaria è situata lungo un antico crocevia tra Ovest ed Est, infatti nel paese sono ben visibili i resti delle tante civiltà che ne hanno scritto una storia turbolenta. Dai Traci passando per gli Elleni e i Romani; più tardi seguirono Unni, Goti ed Avari, fino agli Slavi ed ai Protobulgari a capo dei quali vi fu Asparuch, il primo governatore della Bulgaria.

ACCOMPAGNATORI: Luca Bianchini

numero minimo/massimo partecipanti ammessi: 7/15 equipaggi

Le iscrizioni si chiuderanno il 19/04/2021 o al raggiungimento del numero massimo di equipaggi ammessi.

Leggi e scarica il programma completo! Download

Quota di Partecipazione 

equipaggio di 1 persona e 1 camper

euro 1.580,00

equipaggio di 2 persone e 1 camper

euro 1.960,00

per la terza persona da 12 anni compiuti

euro 710,00

per la terza persona da 4 anni a 11 anni compiuti

euro 490,00

Quota di iscrizione (a persona)

La quota iscrizione comprende l’assicurazione con copertura per:
– Rinuncia al viaggio
– Ass. Medica
– Ass. Stradale
– Furto bagagli

NB: La quota iscrizione varia in base alla quota di partecipazione complessiva di servizi facoltativi e di persone in più oltre alle 2 già comprese.

Per tutte le condizioni generali di polizza vedere file allegato “condizioni generali di polizza”.

euro 50,00

L’acconto versato al momento dell’iscrizione verrà interamente restituito nel caso il viaggio non sia confermato per mancato raggiungimento del numero minimo di equipaggi previsto.

La quota di partecipazione comprende

  • Incaricato tecnico dell’agenzia al seguito per tutto il percorso
  • Guida in lingua italiana per tutto il viaggio
  • 13 pernottamenti in campeggio
  • 5 pernottamenti in area sosta riservata
  • Visita guidata del centro storico di Ioannina
  • Ingresso e visita guidata alla tomba di Filippo II di Macedonia
  • Ingresso e visita guidata al Monasteri di Rozhen
  • Visita alle piramidi di Melnik
  • Visita guidata di Melnik
  • Ingresso al museo del vino di Melnik
  • Ingresso e visita guidata della casa-cantina Cordopoulova
  • Degustazione di vini locali di Melnik
  • Visita guidata del centro storico di Bansko
  • Ingresso e visita guidata al monastero di Rila
  • Ingresso e visita guidata alla chiesa di Boiana
  • Visita guidata della capitale Sofia con i seguenti ingressi: Cattedrale Aleksander Nevski, Chiesa di Santa Sofia, Banya Bashi, Sinagoga di Sofia, mercato delle donne
  • Visita guidata di Vdin
  • Visita delle rocce di Belogradchik
  • Ingresso e visita guidata alla fortezza di Belogradchik
  • Ingresso e visita guidata al paese-museo di Koprivshtica
  • Visita guidata di Plovdiv con accesso al centro storico romano e quello riscinamentale
  • Visita guidata al museo etnografico all’aperto di Etar
  • Ingresso e visita guidata al museo archeologico di Pliska
  • Ingresso e visita guidata al Cavagliere di Madara
  • Ingresso e visita al museo geologico di Diktalisht o foresta di pietra
  • Visita guidata della città di Varna
  • Ingresso e visita guidata a Monastero rupestre di Adazha
  • Ingresso e visita guidata al palazzo di Balvchik e dei giardini botanici
  • Ingresso e visita guidata alla tomba tracia di Sveshtari
  • Visita guidata del centro città di Ruse
  • Ingresso e visita guidata al monastero rupestre di Ivano
  • Ingresso e visita del paese-museo di Arbanasi con accesso alla chiesa della natività e alla chiesa degli Arcangeli Michele e Gabriele
  • Visita guidata di Velikotarnovo con accesso al Pazar di Samovodska, alla chiesa dei 40 santi, fortezza di Tsarevets
  • Ingresso e visita alle cascate di Krushuna
  • Ingresso e visita alle grotte di Devashka
  • Visita alla città di Lovech con accesso al quartiere-museo di Varosha e al ponte coperto
  • Visita ai campi di rose
  • Visita guidata alla distilleria dell’olio di rose
  • Partecipazione alla parata del Festival delle rose di Kazanlak
  • Visita guidata alla tomba tracia di Kazanlak
  • Spostamento con mezzi riservati dal campeggio a Nessebar a/r
  • Visita guidata della vecchia città di Nessebar e dei sui monumenti
  • Visita guidata di Sozopol
  • Accesso e sosta sulla spiaggia nei pressi di Sozopol
  • Ingresso e visita alla fortezza di Asen
  • Ingresso e visita al monastero di Bachkovo
  • Trasferimento con mezzi riservati al centro di Salonicco con ingressi alla rotonda di Galerio, alla chiesa di San Dimitri, all’area del foro romano
  • Ingresso e visita guidata di 3 dei 6 monasteri visitabili delle Meteore (secondo loro disponibilità di accesso)

La quota di partecipazione non comprende

  • Traghetto a/r Ancona-Igoumenitsa-Ancona – camper da 6 a 8 metri per 2 pax in cabina doppia interna: euro 590,00
  • Traghetto a/r Ancona-Igoumenitsa-Ancona – camper da 6 a 8 metri per 1 pax in cabina doppia interna: euro 480,00
  • Traghetto a/r Ancona-Igoumenitsa-Ancona – camper fino a 6 per 2 pax in cabina doppia interna: euro 495,00
  • Traghetto a/r Ancona-Igoumenitsa-Ancona – camper fino a 6 per 1 pax in cabina doppia interna: euro 390,00
  • Supplemento per una persona extra sul traghetto a/r : euro 120,00
    NB.: l’agenzia viaggi Io Viaggio In Camper può provvedere alla prenotazione dei traghetto con destinazione Grecia anche da Bari o Brindisi
  • Adeguamenti dovuti a variazione tariffe corrispondenti locali
  • Extra e mance
  • I biglietti per poter fotografare o video-riprendere nei siti archeologici e nei musei
  • Parcheggi o campeggi quando indicato “sosta libera”
  • I viveri ed i pasti
  • Carburante per i veicoli
  • Pedaggi autostradali e tasse di transito in genere
  • Attrazioni turistiche e culturali eccedenti quelli menzionati nel paragrafo “La quota di partecipazione comprende”
  • I ricambi e il materiale necessari alla riparazione dei veicoli
  • Escursioni con mezzi locali eccedenti quelli menzionati nel programma
  • Tutto ciò che non è riportato nel paragrafo “La quota di partecipazione comprende”

Modalità di iscrizione

Per iscriversi al viaggio inviare una mail a info@ioviaggioincamper.it, oppure chiamare al tel. n. 02 98855901. Successivamente vi verrà inviata la scheda di iscrizione da compilare e vi verranno fornite tutte le informazioni necessarie.

Leggi e scarica il programma completo! Download

1° giorno: 24 Maggio  2021

Ancona – Igoumenitsa

Incontro con l’incaricato tecnico di Io Viaggio in Camper al porto di Ancona, check in ed imbarco sul traghetto per Igoumenitsa. Pernottamento in traghetto.

2°  giorno: 25 Maggio 2021

Igoumenitsa – Vergina km 260

In mattinata sbarco al porto di Igoumenitsa. Incontro con la guida e partenza in direzione di Vergina. Pranzo libero previsto presso la città di Ioannina, capitale della regione dell’Epiro nella Grecia del nord. Una piccola città fortificata medievale che si eregge sulle rive del lago Palmovida e residenza prescelta di Ali Pashi. Breve visita della città e partenza dopo pranzo per raggiungere Vergina, dove una volta arrivati e sistemati i camper presso l’area riservata procediamo con la visita della tomba del re Filippo II di Macedonia e di altri membri della famiglia reale. Meraviglia la grandezza e la bellezza dei templi sepolti che per millenni, hanno custodito ceneri e spoglie di re, regine e principi, oltre a preziosissimi tesori di rara bellezza, realizzati con una eccelsa maestria nei più minuziosi dettagli.  Pernottamento in area riservata.

3° giorno: 26 Maggio 2021

Vergina (Grecia) – Melnik (Bulgaria) km 200

Partenza la mattina per la Bulgaria. Lasciato il confine greco raggiungiamo la città di Melnik, dove, percorsi pochi km a sud-est visitiamo il monastero di Rozhen e il singolare panorama che lo avvolge. L’area viene descritta anche come “Le piramidi di Melnik”, termine dovuto alle aguzze formazioni rocciose che assomigliano a una moltitudine di piramidi. Rientrando dal monastero sostiamo per la visita di Melnik, la più piccola città di Bulgaria, famosa per la produzione di vini di qualità e riconosciuta per la sua autentica architettura bulgara. Di grande interesse le case d’epoca della Rinascenza e alcune storiche cantine che ancora preservano la loro autentica struttura. Faremo una passeggiata attraverso il piccolo centro, dove visiteremo il Museo del Vino con la sua ricca collezione di strumenti, utensili e vini esposti in un edificio d’ epoca. In seguito raggiungiamo la casa-cantina Kordopoulova, costituita da una grandissima abitazione con ricchi decori in legno e colorati affreschi floreali e una cantina sotterranea scavata nella roccia. Concluderemo la visita guidata di Melnik con una degustazione di vini scelti. Successivamente abbiamo del tempo libero da dedicare alle enoteche e ai souvenir.

Pernottamento in camping.

4° giorno: 27 Maggio 2021

Melnik – Bansko  – Rila  km 195

In mattinata lasciamo il camping e seguendo le indicazioni per Bansko saliamo a nord-est nel Parco Nazionale di Pirini, patrimonio naturale UNESCO. Sostiamo per una breve visita di questa rinomata località sciistica in Bulgaria. Visitiamo il centro storico, dove sono situati gli edifici in stile più rappresentativi, tra i quali spiccano la chiesa ortodossa della Trinità e la bellissima casa museo Velanyova. Pranzo libero e partenza per raggiungere il monastero di Rila, nel cuore del parco Nazionale di Rila. Visita del monastero fondato da San Giovanni di Rila nel X sec, oggi patrimonio UNESCO, meta di pellegrinaggio spirituale e spettacolare destinazione turistica. La bellezza architettonica, le sapienti e raffinate decorazioni, l’importanza e la ricchezza storica e spirituale non possono che incantare.

Pernottamento in camping.

5° giorno: 28 Maggio 2021

Rila – Sofia km 145

In mattinata partenza dal monastero di Rila per raggiungere Sofia, l’ultima capitale della Bulgaria dopo le città di Plovdiv e Veliko Tarnovo. Un particolare intreccio tra quello che sono le antiche radici di Sofia, le sue vocazioni di fede, le reminescenze ottomane, lo zelo comunista e l’ulitarismo moderno.  A testimonianza di ciò, visitiamo i monumenti più interessanti e rappresentativi della capitale. Iniziamo con la visita della chiesa medievale e patrimonio UNESCO di Bojana, dedicata a San Nicola e San Pandaleimon. Proseguiamo poi in centro con l’imponente cattedrale di Aleksandar Nevski, la tipica chiesa russa di San Nicola dalle cupole d’oro e quella bizantina di Santa Sofia maestosa e sobria. La moschea di Banya Bashi con di fianco il palazzo delle terme centrali e la Sinagoga di Sofia alle porte del mercato delle donne, il più vecchio bazar della città. Segue il percorso attorno alla piazza dell’Indipendenza, sulla quale si affacciano il palazzo del parlamento e la ex sede del partito comunista. Bizzarra appare la locazione della chiesa di San Giorgio letteralmente abbracciata dalla sede del parlamento,  proprio di fianco alla cattedrale ortodossa di Santa Domenica. Percorriamo il Corso Vitosha, vivace centro mondano, che termina di fronte al Palazzo della Cultura, imponente struttura urbana dell’epoca socialista. Ovvio che non mancano rievocazioni alla “Rinascenza Bulgara”, così come non è rimasta inespressa la gratitudine e l’amicizia verso il popolo russo, che tanto ha sacrificato per la sua liberazione dall’Impero Ottomano, come testimoniano il Monumento dei Liberatori e il corso Zar Osbovoditel dedicato allo Zar russo Alexander II. Conclusa la visita guidiamo circa 30 km a nord di Sofia per raggiungere il camping dove pernottiamo.

Pernottamento in camping.

6° giorno: 29 Maggio 2021

Sofia – Lom – Vidin  – Belogradchik km 265

Partiamo la mattina in direzione nord per raggiungere la sponda sud del Danubio. Una volta a Lom risaliamo il fiume ad ovest fino alla città di Vidin. Anche se non particolarmente attraente dal punto di vista turistico, rimane una città interessante, sia per la sua ricchissima storia, che per la sua collocazione nel paesaggio del Danubio. Come molte città della Bulgaria, anche qui troviamo tracce di ogni periodo della storia, ma tra le più evidenti oggi rimangono la fortezza medievale di Baba Vida del X sec., la moschea e libreria di Osman Pazvantoğlu, la Cattedrale di San Demetrio del XIX sec affrescata all’interno in art nouveau e la porta “Stambol Kapia”, parte della fortificazione della città vecchia. Dopo una breve visita della città, scendiamo a sud per Belogradchik, insediata in un incantevole paesaggio creato da enormi cunicoli scultorei di arenaria. Una volta arrivati e parcheggiati i mezzi, visitiamo la fortezza e in seguito raggiungiamo l’area riservata per il pernottamento.

7° giorno: 30 Maggio 2021

Belogradchik – Koprivshtitsa – Strelcha km 270

Partiamo di buon mattino per raggiungere a sud-ovest il “paese museo” di Koprivshtitsa, importante centro della Rinascenza Bulgara, epoca da cui eredita il suo autentico stile architettonico. Località conosciuta e celebrata in tutta la Bulgaria per aver dato vita all’ Insurrezione di Aprile nel 1876, che innescò la rivoluzione Bulgara contro il dominio Ottomano. Una volta qui, parcheggiamo i camper e visitiamo questo museo all’aperto e gli interni di alcune delle case-monumentali più importanti, appartenute a personalità locali di spicco nella sfera socio-politica bulgara, il ponte da dove ebbe inizio la rivolta di aprile e i diversi monumenti eretti in commemorazione a eventi storici del paese. Lasciamo nel pomeriggio Koprishtitsa e scendiamo nella Valle di Strelcha, famosa per la superba qualità dell’olio di rosa e i numerosi tumuli traci, mentre la città stessa è riconosciuta per le sue acque minarali e sede di molteplici SPA.

Pernottamento in area riservata.

 8° giorno: 31 Maggio 2021

Strelcha – Plovdiv – Etar  – Veliko Tarnovo km 275

Partenza la mattina in direzione sud-ovest per Plovdiv. Una volta arrivati a Plovdiv visitiamo la città vecchia, ovvero il quartiere Rinascimentale. Qui troviamo le abitazioni più rappresentative dell’epoca, oggi riallestite in musei, gallerie d’arte/ristoranti. Proseguiamo poi la visita nel centro storico, qui abbiamo modo di apprezzare i monumenti romani come il Teatro, il Foro, L’odeon, il centro culturale Trakat dove all’interno sono stati rinvenuti e sono tuttora custoditi splendidi mosaici di notevoli dimensioni. Visitiamo inoltre la Moschea Dzhumaya. Conclusa la visita di Plovdiv partiamo con i camper verso nord in direzione Grabov e dopo aver attraversato la Valle delle Rose risaliamo di nuovo i monti Balcani. Sostiamo per una piacevolissima visita al museo etnografico all’aperto di Etar. Qui abbiamo l’opportunità di visitare un piccolo centro artigianale che lavora e prospera come in un lontano passato. Lungo i piccoli vicoli troviamo botteghe e laboratori artigianali, mulini, impianti idrici, officine e fattorie secolari ancora perfettamente funzionanti che come una volta producono ceramiche, utensili di legno e metallo.

Pernottamento in camping.

9° giorno: 1 Giugno 2021

Veliko Tarnovo – Madara – Pliska – Shkorpilovsi km 265

In mattinata lasciamo il camping e ci dirigiamo ad oriente. Lungo il percorso verso il Mar Nero sostiamo nella località di Madara, dove visitiamo il Cavaliere di Madara. Il singolare

bassorilievo scolpito su una parete rocciosa nell’VIII secolo, rappresenta il cavaliere trionfante mentre scagli la freccia al leone. Opera rara e patrimonio UNESCO, che impressiona per la sua altezza e la maestria con cui venne realizzata. A breve distanza da qui raggiungiamo Pliska, dove visitiamo i suoi scavi archeologici. Una volta sulla costa del Mar Nero ci accomodiamo sulla spiaggia dove campeggiamo per la notte.

Pernottamento in camping.

10° giorno: 2 Giugno 2021

Shkorpilovsi  – Varna km 45

Lasciamo la mattina il camping per salire a nord lungo la costa. A pochi km a ovest della città di Varna visitiamo la cosiddetta “Foresta di Pietra”, una delle tante opere d’arte rocciose prodotta da singolari e a volte inspiegabili fenomenti naturali. Nella città di Varna visitiamo il centro, dove tra i palazzi d’epoca troviamo la vasta area archeologica delle terme romane, la cattedrale ortodossa della Dormizione e i giardini marini della città. Terminata la visita procediamo per pochi km più a nord dove troviamo il Monastero Rupestre di Aldazha. Visitiamo il monastero prima di raggiungere il camping a nord della famosa spiaggia le Sabbie D’oro. Una volta sistemati al camping tempo libero per rilassarsi in spiaggia.

Pernottamento in camping.

11° giorno: 3 Giugno 2021

Varna – Balchik – Sveshtari – Ruse km 270

In mattinata andiamo a visitare la Residenza estiva reale della regina Maria di Romania. Il palazzo è un complesso architettonico composta da edifici e giardini, oggi è stato allestito il Museo della Cultura. Proseguendo a nord ovest, verso il Danubio raggiungeremo Sveshtari dove visitiamo una delle più belle tombe trace, ricca di decorazioni scultoree e pitture murali. Conclusa la visita raggiungiamo sulla sponda del Danubio la città di Ruse, dove una volta sistemati i camper nell’area riservata, effettuiamo in serata la visita della città. Ruse è una ricca ed elegante città fluviale, nonché il più importante porto bulgaro sul Danubio. Viene chiamata la “Piccola Vienna” grazie alla sua architettura barocca e neo classica risalente a fine XIX secolo. La città oltre che dai palazzi d’epoca è abbellita da numerosi monumenti che rievocano pagine della storia della città oltre che da giardini e ampi parchi.

Pernottamento area riservata.

12° giorno: 4 Giugno 2021

Ruse  – Ivanov – Arbanasi – Veliko Tarnovo km 170             

In mattinata raggiungiamo il Monastero Rupestre di Ivanov, altro patrimonio dell’UNESCO. Luogo di culto, preghiera e solitudine, scavato nel ventre della roccia. Il complesso è composto di chiese, cappelle e celle, fu fondato e arricchito di affreschi religiosi di altissima fattura artistica durante il secondo regno di Bulgaria. Le ricche donazioni degli Zar bulgari fecero di queste grotte un ricco e importante centro religioso e di studio. Una volta visitato il monastero proseguiamo verso sud in direzione di Arbanasi. Un altro paese-museo, rinomato per la bellezza delle sue chiese risalenti al XII-XVII secolo, tra le più belle quella della natività e di Arcangelo Michele e Gabriele.

A breve distanza da Arbanasi visitiamo la città di Veliko Tarnovo, capitale del secondo regno di Bulgaria. Qui visitiamo il Pazar di Samovodska, il cuore della vecchia città, caratterizzata da edifici d’epoca, antichi selciati, chiese, vecchie botteghe e monumenti commemorativi. Visitiamo la chiesa dei Quaranta Santi del XIII secolo, custode delle spoglie degli zar e membri reali e sede della proclamazione dell’indipendenza nel 1908. Visitiamo anche la chiesa di San Pietro e San Paolo, sempre dote di Zar Ansen II. Saliremo sulla fortezza di Tsaravets, il colle degli zar, eretta su una piccola collina circondata dal fiume Yatra. L’antica roccaforte rappresenta un borgo medievale, come testimoniano i resti di antichi palazzi, chiese, cisterne e torri di difesa, mentre nella parte alta troviamo la residenza del Patriarca e la chiesa Ascensione di Cristo. Raggiungiamo in seguito il camping dove pernotteremo.

13° giorno: 5 Giugno 2021

Veliko Tarnovo – Krushuna – Lovech – Karlovo  km 220

La mattina lasciamo il camping per scendere sulla Valle delle Rose, attraversando gli splendidi paesaggi dei monti Balcani. Lungo il percorso per raggiungere la città di Lovech, visitiamo il parco nazionale di Krushuna, conosciuto per le sue cascate considerate le più belle di Bulgaria Le cascate sono raggiungibili attraverso un eco sentiero, facile nella sua prima parte, ma che successivamente prosegue con più difficoltà, mentre si risale verso le cascate superiori. Piacevole alternativa agli eco-sentieri rimangono le piscine di acque minerali all’aperto, frequentate dal turismo interno. A breve distanza da Krushuna, facciamo un altra breve sosta per visitare la grotta di Devetashka ed in seguito raggiungiamo la città di Lovech, dove una volta parcheggiati i camper, visitiamo Il vecchio quartiere Varosha, ovvero la vecchia città e parte museale. Il quartiere, che si estende lungo una delle rive del fiume Osam, comprende centinaia di edifici e monumenti storici, architettonici e culturali. Fanno da sfondo le tradizionali abitazioni, raccolte attorno le numerose chiese, tra le quali spiccano quella Santa Nedelya del 1535 e dell’Assunzione del XIX sec. Per lasciare la vecchia città e raggiungere il nuovo centro, si prosegue sullo storico ponte coperto, uno dei più pittoreschi della Bulgaria. Costruito nel XIX sec. con la struttura in pietra e la parte superiore coperta in legno, nato con il proposito di essere, ciò che è tutt’oggi, un centro commerciale. Una volta finita la visita riprendiamo i mezzi e scendiamo a sud sulla Valle delle Rose, che percorriamo fino a Karlovo, dove pernottiamo in area riservata.

14° giorno: 6 Giugno 2021

Karlovo – Kazanlak km 60

Di buon mattino lasciamo Karlovo per attraversare la Valle delle Rose, dove le donne si trovano fin dalle prime ore del mattino, quando i fiori sono ancora coperti di rugiada, come la tradizione vuole. Arriviamo al mattino a Kazanlak che celebra oggi il 118° Festival delle Rose. Qui una volta lasciati i camper nell’area riservata, ci uniamo anche noi ai festeggiamenti. Oltre i campi, visitiamo in mattinata anche una delle distillerie dell’olio di rosa, dove ci viene spiegato il suo processo di produzione. Qui abbiamo modo di provare differenti prodotti. Seguono canti e balli in coloratissimi costumi folcloristici. Infine tra una pioggia di petali assistiamo all’esibizione della nuova regina delle rose. Pranzo libero in città. Proseguiamo nel pomeriggio (prima di riprendere i festeggiamenti serali), con la visita della Tomba tracia di Kazanlak, stupendo monumento antico del IV sec a.c, nonchè patrimonio culturale dell’umanità. Pernottamento in area riservata.

 

15° giorno: 7 Giugno 2021

Kazanlak – Nessebar km 230

Lasciamo la capitale delle rose e ci dirigiamo di nuovo verso la costa del Mar Nero, dove raggiungiamo la spiaggia poco più a sud di Nessebar. Qui, una volta sistemati i camper nell’area riservata dove pernottiamo, ci prendiamo del tempo libero da spendere in spiaggia. Nel pomeriggio inoltrato ci spostiamo con mezzi riservati nella vicina cittadina di Nessebar, un splendido gioiello storico che delizia con i suoi vicoli acciottolati pieni di antichi edifici arroccati sulla piccola penisola. Il primo monumento che si incontra entrando nella città vecchia è il mulino a vento, eretto sull’istmo che collega la penisola con la costa, oggi simbolo della città. La città delle 40 chiese, è l’altro nome con la quale viene evocata… e non senza ragione. Solo oggi se ne rinvengono decine e decine erette nel X – XIV sec., alcune in rovina e altre integre, piccole e grandi, consacrate e non, alcune affrescate e altre decorate, impossibile gironzolare tra i caratteristici vicoli senza trovarsi all’ingresso di una vecchia chiesa.

Visita della città e rientro in serata ai camper.  Pernottamento.

16° giorno: 8 Giugno 2021

Nessebar – Sozopol km 70

Partiamo la mattina per scendere a sud costeggiando i laghi di Pomorie e Atanazoskovo. Raggiungeremo quanto prima Sozopol. Un’ altra città costiera, gioiello del Mar Nero, costruita su una piccola penisola e fatta di antiche rovine e storici edifici. Qui visiteremo la vecchia città, che consiste nelle tradizionali case rinascimentali costruite in pietra e legno, conformi all’architettura della scuola del Mar Nero. Percorrendo i pittoreschi vicoli raggiugiamo Capo Skamni dove facciamo una sosta fotografica, prima di ripercorrere altre vie della città per arrivare ai camper. Scendendo da Sozopol si incontrano decine di spiagge e se si prosegue fino al confine con la Turchia ci si addentra in una natura incontaminata, con piccole baie cristalline avvolte dalla vegetazione. Guidiamo lungo la riva del mare e ne approfittiamo per sostare lungo alcune spiagge prima di raggiungere il campeggio a nord della città di Tsarevo, dove concludiamo la giornata presso la spiaggia.  Pernottamento in camping.

17° giorno: 9 Giugno 2021

Tsarevo  – Aleksandrovo km 240

Partiamo in mattinata lungo la costa dirigendoci a ovest in direzione Haskovo. Durante questa giornata di trasferimento attraversiamo paesaggi di campagna dove la vita scorre semplice lontana dai circuiti turistici. Pernottamento camping.

18° giorno: 10 Giugno 2021

Aleksandrovo – Haskovo – Dospat  km 234

Lasciamo il camping per raggiungere a sud di Asenograd la fortezza di Asen, un piccolo borgo medievale fortificato situato sulla cima di una enorme roccia. La bellezza del suo paesaggio a cui assistiamo dalla sua cima è indescrivibile. Nell’area della fortezza visitiamo tra le sue rovine la Chiesa della Dormizione situata in una posizione davvero fiabesca.  Proseguiamo per pochi km. fino al Monastero di Bachkovo. Dopo la visita proseguiamo verso sud ovest attraversando i monti Rodopi e i suoi splendidi paesaggi. Pernottamento in camping.

19° giorno: 11 Giugno 2021

Dospat (Bulgaria) – Salonicco (Grecia) km 240

Partenza la mattina per Salonicco ed arrivo previsto nel primo pomeriggio. Sistemazione dei camper in parcheggio e inizio visita della città.

La città, seconda per grandezza ed importanza solo ad Atene, si sviluppa sulle rive del golfo di Salonicco. Moderna e vivace, ma con un cuore che ancora riserba antiche memorie romane, bizantine, ottomane. Testimoniano il suo passato i molteplici monumenti custoditi nel centro, come l’agorà romana, l’Arco e la Rotonda di Gallerio, la vecchia fortezza, le numerose chiese bizantine e ortodosse, nonchè monasteri, mosche, terme e imam. Tutto sorvegliato da un imponente Torre bianca che si innalza sul lungomare, il quale conduce sulla piazza Aristotele e dove nei suoi pressi si trova il pittoresco mercato alimentare. Pernottamento in sosta libera a Salonicco.

20° giorno: 12 Giugno 2021

Salonico – Kalambaka ( Meteore) km 234

Una volta lasciata Salonicco attraversiamo ad ovest il Parco Nazionale Axios-Ludias-Aliakmona, ossia il delta di questi tre fiumi che si riversano nel mare Egeo. Seguendo la costa scendiamo a sud sulle spiagge ai piedi del Monte Olimpo. Tempo libero e pranzo in spiaggia. Proseguiamo dopo pranzo per raggiungere il camping ai piedi delle Meteore a Kalambaka. Sistemazione e pernottamento in camping.

21° giorno: 13 Giugno 2021

Kalambaka (Meteore) – Igoumenitsa km 170

Spostamento la mattina con mezzo riservato per raggiungere e visitare alcuni dei monasteri più rappresentativi delle Meteore. Incredibili costruzioni che si innalzano a strapiombo sulle cime di enormi pinnacoli arenari, che dominano la pianura di Tessaglia. I monasteri traggono le loro fondamenta con il vacillare dell’impero bizantino a metà dell XI sec., quando nelle cavità naturali si insediarono i primi eremiti ascetici. Gli edifici furono sviluppati e affrescati dai monaci ortodossi con le ricche donazioni provenienti da principi e despoti. Qui troviamo la più raffinata arte del Monte Athos. Il complesso delle Meteore è costituito da 24 monasteri, di cui oggi ne sono visitabili solo 6, dove all’interno sono custoditi elaborati affreschi, ricche icone e rari e pregiati tesori ecclesiastici.   Stupefacente l’antico accesso ai monasteri che avveniva con le corde oppure arrampicandosi con scale removibili. Rientro al campeggio per il pranzo e partenza dopo pranzo per Igoumenitsa dove in serata ci imbarchiamo per Ancona. Pernottamento a bordo.

22°giorno 14 Giugno 2021

Ancona

Nel pomeriggio sbarco ad Ancona. Rientro libero alle proprie sedi.

Fine dei servizi.